Il pittore-simbolo del mondo padano contadino, trasfigurato in faune esotiche e allucinate, era un uomo senza radici. Volevo nascondermi è il secondo film che Giorgio Diritti ambienta e gira nella sua amata Emilia Romagna, regione che, secondo lui, è piena di storie che meritano di essere narrate. La vita del pittore Antonio Ligabue, dalla sua infanzia già travagliata in Svizzera, fino alla sua esuberanza artistica a Gualteri, in Emilia. Vai alla recensione ». Vai alla recensione ». A neanche vent'anni d'età, dopo aver ricevuto un'istruzione frammentaria e superficiale, viene espulso dalla Svizzera e costretto a riparare in Italia, in un Paese che per lui è assolutamente straniero e di cui non parla la lingua. USCITA IN SALA: la data di uscita del 27 febbraio è rimandata a data da destinarsi. Il film torna al cinema il 19 agosto 2020. Le riprese del film si sono svolte nella provincia di Reggio Emilia, nei luoghi in cui Antonio Ligabue trascorse gran parte della sua vita. Film 2020 È brutto da dire ma è il regista che dovrebbe nascondersi. Dietro alla macchina da presa è il bolognese Giorgio Diritti, davanti è un gigantesco Elio Germano che si è fatto rachitico per celarsi mimetico sotto il corpo e dietro la maschera ingombranti del pittore matto. Vai alla recensione », Un'infanzia sperperata tra gli scherni. Leggi la recensione completa del Film Volevo nascondermi. La biografia dannata dell'artista declinata nell'ottica della diversità, del dialogo tra emarginazione e integrazione: sin dal titolo e dall'incipit occluso nel buio della coperta sotto la quale Antonio Ligabue si sottrae allo sguardo del medico italiano che lo sta prendendo in cura, Volevo nascondermi (in Concorso a Berlino 70 e in sala dalla prossima settimana) si propone come un testo in prima persona, [...] L'ESPRESSIONE ARTISTICA COME SALVEZZA LIGABUE DI GERMANO, ELIO GERMANO È UNO STUPEFACENTE LIGABUE IMMERSO TRA SOLITUDINE, VOLEVO NASCONDERMI: ECCO LIGABUE E LA SUA LUCIDA, VOLEVO NASCONDERMI, IL FILM SULLA VITA DEL PITTORE LIGABUE È UN QUADRO IMPRESSIONISTA: ELIO GERMANO PROTAGONISTA DI, VOLEVO NASCONDERMI, NON SOLO LA TRIBOLATA VITA DI LIGABUE, ANCHE, NEL MONDO DI LIGABUE: ALLA BERLINALE 70 VOLEVO NASCONDERMI, NELLA TESTA DI LIGABUE, VIAGGIO IMPURO FRA DEMONI E IMMAGINARIO, LONTANO DALLE PALUDI DEL BIOPIC LACCATO, VICINO NEL PROFONDO AL FUORI SQUADRO LIGABUE. Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e un’adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. Vai alla recensione », piùCompagnia - All I watch for Christmas. La paura di Antonio, la sua fobia per la tosse, per il contatto con gli altri, sono immediatamente un pretesto per tornare in flash-back all'infanzia del pittore, in quella [...] Il pittore Antonio Ligabue, senza nulla togliere al Ligabue detto Liga (giocano in campionati diversi). La pigrizia è una brutta bestia. Vai alla recensione », Volevo nascondermi mi piacerebbe nominarlo “volevo gli abbracci mancati”. Non meriti di esistere". Trama: Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e un’adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. C'è, inevitabilmente, la prova mimetica di Germano, tenuta in minore e ricalcata sui materiali [...] Più probabilmente Germano non ha alcun tipo [...] Un film con Elio Germano, Oliver Ewy, Leonardo Carrozzo, Pietro Traldi, Orietta Notari. https://volevo-nascondermi-film-compl... volevo nascondermi filmitalia volevo nascondermi film trailer volevo nascondermi film 2020 volevo nascondermi film uscita casting film volevo nascondermi. Ironia della sorte, nonostante tutto, il box office del 2020 [...], Ultimo giorno per il Box Office italiano prima della serrata. Eravamo solo in due in sala. Vai alla recensione ». Vai alla recensione », La coperta, un occhio, uno sguardo che si nasconde dietro un buco. Non è la prima volta che il nostro Van Gogh padano attira l'interesse del cinema. Ti abbiamo appena inviato una email. Il racconto muove dal trauma e dalla sofferenza di un'infanzia trascorsa peregrinando tra manicomi e famiglie adottive, fino a quando Antonio, rispedito in Italia dalla Svizzera [...] Può' un personaggio così particolare come Ligabue non scuoterci, non coinvolgerci? Questo fu il motivo per cui il giovane Antonio si fece chiamare Ligabue, abbandonando e dimenticando quel cognome paterno - Laccabue - al [...] Negli anni del fascismo che vuole nascondere i diversi, Antonio Ligabue è misero più che mai. Volevo nascondermi è un film del 2020 diretto da Giorgio Diritti. La vittoria di Elio Germano alla Berlinale per la migliore interpretazione maschile ha convinto il produttore Carlo Degli Esposti a fissare l’uscita di Volevo Nascondermi, nuovo film di Giorgio Diritti, già per questa settimana, dopo il rinvio causato dall’emergenza Coronavirus. Volevo nascondermi non è il primo film in cui Elio Germano interpreta un grande personaggio del passato. La vita del pittore Antonio Ligabue, uno dei maestri e protagonisti fondamentali dell'arte contemporanea internazionale. Premiato a Berlino e ai Nastri d’Argento, il film racconta la storia del pittore Antonio Ligabue. Su Screenweek trovi tutte le foto e i poster del film Volevo nascondermi, oltre a video, trailer e recensioni della redazione e degli utenti. Come se fosse un difetto. . Elio Germano interpreta uno dei maestri dell'arte contemporanea internazionale. Un racconto per immagini intenso ed emozionante; commozione e qualche risata per un Germano totalmente aderente al dramma del grande artista. Perché Diritti non traccia un ritratto agiografico del mondo rurale. Germano macchietta. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 La vita straordinaria di David Copperfield, ©2001 - 2021 Anicaflash S.r.l. L'incontro con Renato Marino Mazzacurati, nei tardi anni 20, dà l'impulso decisivo a Ligabue per decidere di dedicarsi unicamente a dipingere (e talvolta anche scolpire), l'attività che meglio gli consente di comunicare e di spiegare al mondo come si senta: lo farà fino al giorno della sua morte. C'e' solo Ligabue, e il regista la mostra con fare disinteressato come se il suo compito fosse finito subito dopo aver scelto che film fare. Tutto parte dall'occhio nascosto di Ligabue/Germano avvolto nella coperta che apre Volevo nascondermi. Oltre Tenet che, salvo ripensamenti ulteriori della Warner Bros, dovrebbe arrivare in Italia il prossimo 3 agosto, anche Volevo Nascondermi (Leggi qui la nostra recensione) ha una nuova data di uscita. Diritti pensava da tempo a un film su Ligabue, spinto soprattutto dall’emozione mai dimenticata che aveva provato guardando lo sceneggiato Ligabue con Flavio Bucci andato in onda nel 1977 e diretto da Salvatore Nocita. Anno uscita: 2020-02-27. 2020, Figlio di una donna italiana migrata in Svizzera, viene affidato a una coppia del posto, con la quale ha sempre avuto rapporti di amore e odio. Brutto, rachitico, deriso e umiliato, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un'infanzia e un'adolescenza difficili, Toni vive per anni in una capanna sul fiume tra solitudine, freddo e farne. Vai alla recensione », La forza di questo ritratto dell'artista da folle ci viene incontro a metà film, quando la biografia di Ligabue, a manciate di flashback un po' psicanalitici sull' infanzia (il rifiuto parentale in Svizzera, rachitismo e disturbi maniaco depressivi in manicomio) approda alla figura "adulta" del diverso, inconsapevole visionario incendiario che scopre nell' urlo delle sue tigri come nella violenza di [...] Volevo Nascondermi (2018): scheda e trama del film di Giorgio Diritti. Volevo nascondermi. Ha saputo fare 'suo' Ligabue offrendogli quella profonda sofferenza interiore che sa spesso conferire ai personaggi che gli vengono proposti sul grande schermo. Dopo la morte della madre viene affidato ad una coppia svizzero-tedesca ma i suoi problemi psicofisici lo porteranno all'espulsione. Volevo nascondermi con Elio Germano Orso d'argento a Berlino arriva in Blu-ray, I primi quarant'anni di Elio Germano: cinque film in streaming per celebrare il talento dell'attore, Onward domina il primo box office coi cinema riaperti, Favolacce, Volevo nascondermi e Martin Eden fra i primi selezionati per gli EFA 2020, Ferragosto ridà vigore al boxoffice italiano: Volevo nascondermi incassa 100 mila euro, Volevo nascondermi vince il Globo d’Oro per il miglior film e la miglior fotografia, Gordon & Paddy e il mistero delle nocciole, Hotel Transylvania 3 - Una vacanza mostruosa, La ruota del Khadi: l'ordito e la trama dell'India, We Are The Thousand - L’incredibile storia di Rockin’1000, Premio Orso d'argento per il miglior attore a Elio Germano, Premio migliore fotografia a Matteo Cocco, Candidatura miglior attore a Elio Germano. Inizialmente programmata per il 27 febbraio, l’uscita del film è stata posticipata al 4 marzo. Cast completo Genere Biografico, - Italia , 2020 , durata 120 minuti. Il sabato appena trascorso segna un leggero miglioramento degli incassi rispetto al resto della settimana. Manca la cattiveria, la follia e il percorso narrativo è banale. Vai alla recensione », Un occhio spalancato guarda da un buco in un sacco nero un dottore, uno psichiatra, che parla in tedesco e che vediamo in controcampo. In una versione cinematografica accorciata aveva vinto al Festival di Montréal il Gran Premio delle Americhe e quello per la Migliore interpretazione maschile. Volevo Nascondermi nasce piatto e muore piatto. E poi la voce, a tratti incomprensibile, ma in cui è racchiusa una parte di quell'impeto di quello che si manifesta in pittura. Vai alla recensione ». A venirgli in aiuto in questo caso è anche l'altrettanto profonda conoscenza del mondo rurale emiliano che Giorgio Diritti possiede e che sa infondere nelle sue opere quando è necessario. Le foto, la recensione, il trailer, news e informazioni, cast di Volevo Nascondermi. Se vuoi saperne di più, Recensione di - P.Iva 01816001000 Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Roma n.332 del 11.07.2001, Le nostre interviste a Elio Germano e Giorgio Diritti per il ritorno del film al cinema - HD, Interpreti e personaggi di Volevo nascondermi, Premi e riconoscimenti per Volevo nascondermi, recensione completa del Film Volevo nascondermi, European Film Awards: tre italiani già vittoriosi, per montaggio, fotografia e costumi. Vai alla recensione ». Fa indubbiamente effetto assistere a pochissimi giorni di distanza dalla morte di Flavio Bucci a un film che ha al centro la sofferta vita di Antonio Ligabue. ID Film: 608317. Quasi che divenissero per lui strumento indispensabile per sfuggire alle sofferenze di un'esistenza marchiata dai disturbi mentali e dalla derisione. Bisogna ovviamente far vedere le opere. Dopo il premio a Berlino a Elio Germano, il film su Ligabue 'Volevo nascondermi' in sala. Voleva celarsi agli uomini che lo trattavano come fosse lo scemo del villaggio [...] Vai alla recensione ». Ignoravo colpevolmente che Ligabue (il pittore) fosse bizzarro come i cavalli che dipingeva, che avesse avuto una vita così triste e sventurata. Gli stacchi scenici , il taglio di inutili lungaggini   narrative& [...]    Formato: Dvd – Blu-Ray. Potrebbe dirsi, se vi pare, il film sugli abbracci negati al bambino Ligabue o Laccabue, e sulle conseguenze che questa mancanza ebbe. Avatar, il più piratato del 2010 E' stato il film più scaricato del 2010 e ad oggi è il film più scaricato di sempre. Nel genere del film biografico, quello sulla vita di un artista rappresenta un sottogruppo definito e una sfida piena di trappole. Infine, è Andrea Gherpelli ad avere il ruolo di Andrea Mozzali. Dell'artista che fu definito uno dei massimi esponenti della pittura Naïf e veniva soprannominato “El Tudesc”, il regista ha voluto cogliere il rapporto costante con la natura ma anche l'umanità e il grande bisogno di essere accettato da un mondo che non lo comprendeva fino in fondo. Giancarlo Zappoli, TRA NATURALISMO ED ESPRESSIONISMO, LA STORIA DI UN, DIRITTI SCAVA CON ELIO GERMANO NELL'ANIMO. Dentro, una storia che sulle certezze biografiche ricama, a cominciare dal ritrovamento sotto il tabernacolo, la notte di Natale. Ha una bravura che si fa fatica a definire. Io sono rimasta incollata alle immagini che scorrevano senza mai estraniarmi un secondo. Un film Da vedere 2020 con Elio Germano, Oliver Ewy, Leonardo Carrozzo, Pietro Traldi, Orietta Notari . ULTIMA BATTUTA PER ELIO GERMANO CON 7MILA SPETTATORI, VOLEVO NASCONDERMI È PRIMO CON APPENA 25MILA EURO: IN ITALIA VINCE LA PRUDENZA, BOX OFFICE: VOLEVO NASCONDERMI È PRIMO CON APPENA 19MILA EURO, VOLEVO NASCONDERMI APRE AL 2° POSTO, DIETRO BAD BOYS FOR LIFE, ARRIVANO I NUOVI FILM. Ora con la stupefacente prova di Elio Germano, le immagini dei due attori si sovrapporranno certo perché il trentanovenne interprete romano sulla scia del suo Leopardi ("Il giovane favoloso") mostra straordinaria capacità mimetica nel riprodurre gobba e difetti fisici dell'artista. Vai alla recensione ». Nato in Italia, adottato in Svizzera, affetto da un rachitismo che lo segna nel fisico e nella mente, torna in Italia dove, spesso deriso e umiliato, vive in solitudine e miseria sul Po. Gianni Fantoni presta il suo volto all'industriale Antonini mentre Dagny Gioulami è Elise, la madre adottiva svizzera, e Pietro Traldi è Renato Marino Mazzacurati, la cui madre ha il volto di Orietta Notari. Per riempire i suoi vuoti esistenziali, tra un impiego saltuario e l'altro, Ligabue scopre l'arte e soprattutto la pittura. One Night in Miami: nuovo trailer e character poster del film presto in streaming su Prime Video, WandaVision: Disney+ svela il tema musicale della serie scritto dai compositori di Frozen, Grande Fratello Vip, Pierpaolo Pretelli incontra la madre che lo riprende in diretta: "Hai un figlio, cerca di moderarti". Vai alla recensione », Nelle zone della penisola in cui i cinema rimangono aperti, esce "Volevo nascondermi", il film di Giorgio Diritti con protagonista Elio Germano, fresco vincitore dell'Orso d'Argento come miglior attore al Festival di Berlino. Gli altri attori di Volevo nascondermi sono Oliver Ewy, nella parte di Ligabue giovane, e Paola Lavini, nel ruolo di Pina. Vai alla recensione », È un vero peccato che "Volevo nascondermi", almeno per ora, non possa essere visto in Emilia Romagna, dove i cinema sono il larga maggioranza chiusi. Volevo nascondermi, il film diretto da Giorgio Diritti, è il biopic sulla vita di Antonio Ligabue (Elio Germano), grande pittore naif emiliano, figura di rilievo dell'arte contemporanea e internazionale. Film che ha tutti gli ingredienti del film dell'anno sia a lato della sceneggiatura che delle scenografia.Purtroppo cala di livello per un eccesso di cedimento a lato del pubblico e della parte commerciale.Che succede ? Nonostante l’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, la produzione ha deciso di mandare in sala il film per dare un segnale di positività ad un paese così in difficoltà in questo momento. Per la sua interpretazione, Germano ha vinto l'Orso d'argento per il miglior attore al Festival di Berlino 2020 Non giudica ma neppure assolve i tanti che, per ignoranza o insensibilità, mettevano alla berlina il matto e ne disprezzavano l'opera. Aspettiamo con ansia che riaprano i cinema per poter vedere ques'opera coraggiosa e uno splendido Elio Germano. Da vedere 2020 Elio Germano (premiato a Berlino come miglior attore) interpreta il pittore Antonio Ligabue, dagli anni degli stenti in una capanna sulle sponde del Po, all'esplosione del suo talento dopo l'incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati. Sonoro no. Vai alla recensione », Volevo nascondermi è l'ultimo film di Giorgio Diritti, uscito poco prima del covid; ho avuto il piacere di vederlo al cinema l'altro ieri sera. Elio Germano fa suo Ligabue, il suo genio, il suo tormento, la sua profonda sofferenza interiore. Disponibile su Infinity. Volevo Nascondermi è cervellotico solo per il gusto di essere cervellotico: ritmo contorto, sceneggiatura complicata e monotona, un po' di bella fotografia minimalista che non guasta. È l'incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati che lo convince a dedicarsi completamente all'arte, unico modo per rintracciare la sua identità e per emergere in quel mondo di disperazione. Data di uscita: 19 Agosto 2020 (cinema) Trama: Volevo nascondermi… ero un uomo emarginato, un bambino solo, un matto da manicomio, ma volevo essere amato. Un'esperienza visiva che definirei quasi una mistica del colore. L'incredibile biografia di Antonio Ligabue, uno dei principali pittori italiani del 900 ma anche una persona che conosceva perfettamente cosa volesse dire soffrire e sentirsi soli nella vita di tutti i giorni, diventa un film prodotto da Rai Cinema e da Palomar (la stessa casa di produzione dietro alla serie tv de Il commissario Montalbano), diretto da Giorgio Diritti, già dietro alla macchina da presa per Un giorno devi andare e L'uomo che verrà. Il suo insegnante gli diceva, deridendolo davanti ai compagni: "Tu sei un errore. Riesce a rendere ogni personaggio che interpreta vivo. Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un’infanzia e un’adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. Lo ha stabilito TorrentFreak, il blog dedicato al mondo del filesharing, che ha redatto la classifica dei film più piratati di sempre attraverso il protocollo BitTorrent. Un film Non si può semplicemente filmare dei quadri, a meno di avere il rigore e [...] Perché il nuovo film del bolognese Giorgio Diritti, appena premiato a Berlino per l'interpretazione di Elio Germano, è un omaggio non solo al talento "matto" e sbilenco del pittore-scultore Antonio Ligabue ma anche un atto d'amore nei confronti di quella [...] (Federico Gironi - Comingsoon.it) Guarda Volevo nascondermi streaming ita legale - Un film biografico che racconta la vita del pittore Antonio Ligabue: Volevo nascondermi vede una grandissima interpretazione di Elio Germano. Consigli per la visione di bambini e ragazzi. Volevo nascondermi è un film di genere biografico del 2020, diretto da Giorgio Diritti, con Elio Germano e Oliver Ewy. Vai alla recensione », Comincia cercando di calarsi nel punto di vista del suo protagonista, nel suo sguardo alienato, in soggettiva, attraverso le lacerazioni di un vecchio tabarro logoro, il viaggio di Giorgio Diritti nell'universo di Antonio Ligabue. VOTO: 4 su 5. Vai alla recensione », Toni, figlio di una emigrante italiana, respinto in Italia dalla Svizzera dove ha trascorso un'infanzia e un'adolescenza difficili, vive per anni in una capanna sul fiume senza mai cedere alla solitudine, al freddo e alla fame. Non basta un Germano in forma seppur a volte prevedibile, difetto da dividere col regista. 8 euro buttati. Una di quelle mancanze scritte nel libretto delle istruzioni del bravo cineasta che prima vende nei circuiti art house degli Stati Uniti il proprio talento visivo, e poi finisce [...] Giunto a Gualtieri, località emiliana di cui è originario colui che è ufficialmente suo padre - il marito della madre biologica, Bonfiglio Laccabue - il giovane Antonio patisce freddo, fame e soprattutto un'enorme solitudine. Volevo nascondermi [HD] (2020) in Streaming su Altadefinizione, Il racconto della vita di Antonio Ligabue, pittore naif e immaginifico che dipingeva tigri, gorilla, leoni e giaguari vivendo negli sconfinati pioppeti.. Coa che il regista fa perfettamente grazie anche alla  capacità interpretativa immensa di Elio Germano. A vedere VOLEVO NASCONDERMI ci si chiede allora se anche Elio Germano non abbia gli stessi problemi per come è riuscito a rappresentarlo in maniera così vivida e dolorosamente atroce. È in questo periodo che inizia a dipingere per impiegare il tempo e placare le ansie. Vorrei solo aggiungere la mia esperienza personale. Le intenzioni erano corrette, ma si sente il calcolo: rifare da zero il Giovane Favoloso. A differenza dello sceneggiato Tv finisce per sembrare una versione ripulita. Dall’Emilia Romagna arriva anche Carlo degli Esposti, presidente della Palomar che produce il film. In una scena ad inizio film compare la sua mamma che lo consegna ad una coppia adottiva a Zurigo e l'immagine di lui che piange mentre la mamma va via rimane forte in mente. Volevo nascondermi uscirà nelle sale il 04 marzo 2020.Durata 120 minuti. Toni si immedesimava nei soggetti animali che immaginava, tant'è che nel dipingerli emetteva ruggiti e versi.

Quiz Relazione A Distanza, Allerta Meteo Nicolosi, Alessandro Siani Matrimonio, Sapiens Un Solo Pianeta Sigla, Kung Fu Panda English, Formula 3 - Io Ritorno Solo, Manovra Di Heimlich Neonati, Dichiarazione Precompilata 2020, 4 Ristoranti 6 Stagione Sky, Master Infermieristica Area Critica 2020 2021,