Vale la pena di ribadire che chi soffre di fibromialgia o dolore aspecifico, lo fa a seguito di una causa biologica condizionata in modo importante dai tratti della propria personalità, dallo stato psico-emotivo, e da una serie di comportamenti frutto di abitudini e comprensione di ciò che accade. Trovo affascinante questa metafora perché ansia e stress sono il più delle volte strategie e stimoli indispensabili utili a tirare fuori il meglio di sè, ma se quando non son ben incanalati diventano devastanti come un’alluvione. I bruciori di stomaco sempre più spesso diventano una somatizzazione di situazioni di forte stress emotivo e di ansia e per questo motivo necessitano anche di un approccio mirato che comprende anche la sfera più propriamente psicologica. The effect of emotional stress and depression on the prevalence of digestive diseases. Quando si parla di dolore non basta dare un nome. 2 mesi di stretta vicinanza con marito e figli senza muoversi non sono il massimo per la salute e neppure per l’ipocondria Inizia con 10-20 minuti di camminata al giorno e una volta eseguito Holter 24H se hai bisogno di aiuto contattami pure e posso darti qualche indicazione più precisa per il dolore cervicale –> Consulenza fisioterapia ONLINE Gratuita. Il medico di base mi prescrive un ansiolitico (Alprazolam 10 gocce la sera e 5 la mattina). Un buon suggerimento potrebbe essere quello di ritagliarti un’ora di tempo di decompressione per fare attività fisica (anche intensa), di meditazione (per esempio la Mindfulness ha grandi risultati)…naturalmente se preferisci fare due parole sono disponibile . Home » Blog » Ansia e dolori muscolari e articolari: come conoscere e prevenire lo stress, MICHELE CHIESA OSTEOPATA FISIOTERAPISTA BRESCIA – OSTEOCLINIC presso Rehabilita Brescia via Volturno, 27 – Brescia – Tel. In uno studio del 2019, i ricercatori hanno notato come il basso stato di forza fisica (misurato semplicemente con la forza nella stretta di mano), sia ampiamente in associazione con i problemi d’ansia. Stress e ansia: quando sono presenti ansia e stress si verifica all’interno del nostro organismo un’iperattivazione cronica di sostanze infiammatorie responsabili di bruciori intimi esterni, di vescica dolorante, di bruciore vaginale durante il rapporto, di arrossamento vulvare e prurito. In questo articolo ti ho illustrato alcune possibili cause “fisiche” di ansia, sulle quali puoi facilmente lavorare. In ogni caso, una cosa è certa: migliorando queste condizioni fisiche con i consigli che vedremo, molti sintomi possono migliorare notevolmente. Purtroppo ho un’ansia perenne che mi porta spesso e volentieri attacchi di panico (soprattutto causati da un’ipocondria feroce) e tutti mi dicono che i miei dolori dipendano soprattutto da quello. #4 migliora lo stato dei tuoi muscoli cervicali. Vuol dire che non c’è nulla di cui davvero preoccuparti. Dal test è emersa una prevalenza di disturbi a carico del SISTEMA NERVOSO. il risultato finale in particolare quando è un. L’importante è riconoscerlo e prendere le dovute contromisure. Da un lato i sintomi fisici dell’ansia sono il risultato dell’azione di sostanze chimiche ben studiate, dall’altro il cervello memorizza il risultato finale in particolare quando è un successo. La ringrazio per la futura risposta. Watch Queue Queue Per quanto riguarda gli integratori, l’assunzione di probiotici ha spesso molti effetti positivi e praticamente nessuna controindicazione: perchè non provare un prodotto come quello qui sotto? Tutto ha un senso e dobbiamo credere in noi stessi e amarci. Gli obiettivi da perseguire in un percorso di recupero del benessere psico-fisico non sono sempre facili da realizzare. Non dimenticarti di dedicare del tempo di qualità da trascorrere con le persone a te più care: mantenere stretti legami affettivi e relazioni sociali riduce ansia e stress, anche per la scienza. Questo dolore al braccio col tempo e’ passato e si sono pero’ presentati dei tremori in piu’ zone del corpo che persistono ancora. Iperalgesia, cioè percezione di dolore muscolare molto intenso anche rispetto a stimoli dolorosi lievi (es. La ridotta preparazione fisica, la scarsa abitudine a fare sforzi, posture mantenute per molto tempo o movimenti bruschi diventano così il substrato di indolenzimenti persistenti. cialis canada 30 day free trial viagra on paypal. Al contrario esistono buoni modi per rendere il fisico più resistente ( o resiliente) a queste situazioni. Che attività ti piaceva fare prima di questo disturbo? Per esempio durante una gara o un allenamento, ma anche un esame o un litigio. Ieri ho provato a fare qualche esercizio di bioenergetica e, anche se credo sia normale dopo un lungo periodo di inattività, poi ho avuto male alle gambe. Qualche tempo fa avevo fatto gli esami del sangue perché avevo costantemente braccia e gambe stanche, e senso di instabilità; gli esami erano negativi ed è stata rilevata un’insufficienza di vitamina D e al momento sto continuando la mia cura. Ora ti manca trovare una soluzione cognitivo comportamentale sul piano fisico. In periodi di maggiore stress e pensieri che mi rimangono in testa tutto il giorno noto aumenti di dolori e infiammazioni che poi vanno ad indebolire il sistema immunitario immagino, perché con il picco di stress mi viene la febbre e mi si bloccano più parti del corpo dovendo andare al pronto soccorso per alleviare il dolore. Ti consiglio di partire dai programmi di allenamento della mia guida Fitness Sicuro, alla quale puoi iscriverti gratuitamente cliccando QUI. Stando agli studi, alla mia esperienza personale e a tutte le considerazioni fatte sino ad ora, direi decisamente di si, giusto? Quindi, se sei in uno stato di ansia, potresti provare irrequietezza, instabilità, perdita di concentrazione, palpitazioni, sudorazione, disturbi del sonno e contemporaneamente sentirti affaticato con dolori sparsi in tutto il corpo. Il punto sta nel come gestire questa sensazione. Dopo un attacco di panico, ho deciso di iniziare un percorso terapeutico comportamentale cognitivo che mi ha cambiata, in fondo penso solo di essere ritrovata, semplicemente perché avevo smarrito la via. Per capire meglio la tua situazione, puoi usare il test di autovalutazione dei sintomi qui sotto. Se comunque l’hai trovato e non puoi fare a meno di pensarci non ti sarà di certo sfuggita la soluzione più semplice: l’esercizio fisico. 10 consigli per individuarli e farli senza paura. Sono una ragazza di 38 anni che è sempre stata molto attiva, forse anche troppo, e sportiva. . Di conseguenza, come dicevo sopra, quando dalle parti dell’intestino le cose non vanno benissimo, è perfettamente logico aspettarsi sintomi di vario tipo, anche (e soprattutto) a carico del sistema nervoso. Ansia, depressione e sintomi fisici trovano qui il loro anello in comune. Cambiare a piccoli passi sarà meno faticoso di quello che ti aspetti. Si stima che ne soffra circa una persona su dieci, in prevalenza donne. Buongiorno, Sono in pieno panico.. ho anche smesso di andare a lavoro.. per via del forte stress. Il mio consiglio è duplice: fai una piccola chiacchierata con uno psicologo ad indirizzo cognitivo-comportamentista in modo da interrompere in modo molto più veloce questo turbinio di preoccupazioni inarrestabile. Questo articolo mi ha dato molto sollievo.. perchè penso che possano essere sintomi dati dall ansia.. stò vivendo malissimo. Mi chiamo Luca ho 21 anni. Alti livelli di tensione nervosa sono il terreno fertile di dolori diffusi e rigidità nei movimenti. Funziona quando dormiamo, ma anche in tutte quelle attività in cui siamo concentrati in qualcosa che ci piace. Se hai questo tipo di predisposizione e carattere, avrai sicuramente notato una cosa: ogni volta che avverti un sintomo e ne parli con il medico, lui dà la colpa all’ansia e allo stress. Sintomi fisici e sintomi psichici dell’ansia, Come capire se l’ansia è causata da un problema fisico: TEST di valutazione dei sintomi, Una strategia per combattere l’ansia “fisica”, Gonfiori e dolori addominali: dallo stress alla disfunzione digestiva, Tendenza alle auto immunità (dermatiti, psoriasi), irrigidimento dei muscoli cervicali e conseguente infiammazione, stato d’ansia aumentato a causa anche dell’infiammazione cervicale. Cerco di tenerli bassi con adenuric sapendo che non mi porterà a nessuna guarigione. Tutte queste cose si possono fare in modo molto semplice, e tra poco capirai come. Spendi il tuo tempo per trovare un migliore equilibrio psico-fisico piuttosto che in mille congetture su infiammazioni, squilibri e doloretti strani. Inizio quindi una cura con Sertralina e Alprazolam. Probabilmente, non c’è bisogno che ti spieghi che l’ansia può portare sintomi fisici (tra poco li vediamo), in particolare che l’ansia può fortemente aumentare la tensione dei tuoi muscoli. Il nostro corpo è lo specchio di ciò che siamo: impara a comprenderlo per prendertene cura. https://www.nimh.nih.gov/health/topics/anxiety-disorders/index.shtml, https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5573566/, Blumenthal, J. Al.momento sono seguito anche da un psicologa per gestire meglio il mio stress e paure ma non ne trovo miglioramenti. Si consigliano vivamente questi rimedi. A., & Smith, P. J. Ma hai mai pensato che potrebbe anche essere….il contrario? Tra le varie funzioni di questi batteri che sono state studiate, c’è anche la produzione di neurotrasmettitori, ovvero delle sostanze attraverso le quali le nostre cellule nervose comunicano. Sei però già ad un buon punto di consapevolezza. Al.momento ho infiammazione alle ginocchia. Salve,da un bel po’ ho problemi di instabilita’e senso di sbandamenti,tensione a livello del collo.Qualche tempo fa ho effettuato dei rx al tratto cervicale,ma nulla…mi chiedevo i rx bastano per diagnosticare un’infiammazione cervicale? Ritiene possa trattarsi solo di ansia oppure devo eseguire ulteriori accertamenti. Anche qui, mangiare bene è una buona idea comunque sai? L’ansia è uno dei fenomeni oggi più diffusi.Un respiro affannato, uno stato interno non controllabile che ci trascina lontano dal nostro centro, l’ansia è alle volte esplosiva, inaspettata, travolgente, altre volte una compagna sempre … Qui sotto troverai una serie di indicazioni generali, estremamente utili: se ti interessa avere indicazioni mirate e personalizzate, prova a dare un’occhiata alla mia video guida “La Postura Non Basta“. Preferisco sempre NON attribuire allo stress un volere tipo malattia. In un altro articolo ho parlato di come la zona delle prime vertebre cervicali sia particolarmente sensibile e “riflessogena”. La sua presenza si manifesta in variopinti modi portando con sè la sua migliore compagna di viaggio: la paura. A questo punto, in occasioni dove è necessario espandere la gabbia toracica (ad esempio leggero sforzo fisico), questa non riuscirà ad espandersi a dovere: immediatamente proverai “fame d’aria” e sintomi simili ad un attacco di panico. Ho eseguito ecg ed ecocardiogramma che non hanno evidenziato patologie cardiache. Diversi studi dimostrano come la sindrome metabolica costituisca un fattore predisponente agli stati di ansia: con tutta probabilità, tra i vari “squilibri” che caratterizzano la sindrome metabolica, alcuni di essi interferiscono negativamente con la conduzione nervosa. Ed invece l’importanza gli andava data; è bastata una semplice valutazione per capire che il suo collo, che non aveva mai avuto problemi, era entrato in uno stato di sofferenza notevole: Tutto questo indicava un notevole stato di infiammazione cervicale, il quale (probabilmente su soggetti predisposti) può diventare una causa di ansia immotivata, non solo una conseguenza. News 0 Comment. Ma chiarisco: un conto è avere un dolore che fatica a passare, che tende a ripresentarsi o riacutizzarsi e un altro è avere un sistema nervoso che reagisce in modo inadeguato e generalizzato con dolore, febbre, spossatezza al minimo stimolo perché danneggiato. È sempre troppo facile per terapisti, medici e motivatori incolpare lavori “sbagliati”, movimenti “sbagliati” e posture “scorrette”! I disturbi d'ansia sono più diffusi di ogni altro tipo di disturbo psichiatrico. Per questo motivo nella cura del dolore cronico la soluzione più efficaci è la collaborazione di più professionisti e la rinuncia di fare terapie e diete miracolose, naturali o farmacologiche che siano. Parlando dei benefici dell’allenamento ho paragonato lo stress ad un corso d’acqua: ansia e stress infatti fanno parte della vita di tutti, ma a volte diventano un torrente in piena senza controllo. Fondamentali invece sono la volontà di pianificare a lungo termine il percorso terapeutico e di confidare nei rimedi più efficaci a disposizione, come il mantenimento di una lieve ma continua attività fisica. E se non fosse l’ansia a provocarti la classica costrizione al petto, ma proprio la rigidità della gabbia toracica (che magari ha avuto un trauma) a crearti sintomi d’ansia? Può essere un caso su cui potete lavorare? Da quella notte mi capita di sovente di fare dei sogni che mi agitano e determinano un mio risveglio con una sensazione di bruciore al petto e alla schiena che dura qualche ora e che mi spaventa. Ho fatto numerose visite e due ricoveri ospedalieri, esami del sangue e diverse cure di integratori e antidepressivi. Trovi dei buoni professionisti anche online. Quando si ha male è naturale aver paura di peggiorare. Ora sto avendo dei dolori al torace come palpitazioni battito accelerato. Per mille motivi diversi. Con la paura che i problemi muscolari, digestivi e la tachicardia si presentino sempre di più, ho smesso di fare ciò che facevo abitualmente, privandomi di molte cose a livello sociale. Dopo un mese, oggettivamente, a livello generale sto meglio, ma a livello muscolare sono ancora molto tesa, debole e ho dei piccoli tremori (ma non so se possano essere dati anche dai farmaci, la psichiatra dice che potrebbero essere dei “sostituti” degli spasmi che avevo la notte). Ti ritrovi? CI sono molti farmaci, integratori e soluzioni per i dolori muscolari. Risk factors: Anxiety and risk of cardiac events. In queste condizioni molti iniziano ad evitare attività prima considerate “normali” per paura di peggiorare o sentire male e pian piano si indeboliscono. Statisticamente, è assai più probabile il contrario, cioè che sia lo stato di ansia ad irrigidirti eccessivamente i muscoli cervicali. Vero dolori persistenti non possono essere ridotti superficialmente a qualcosa di psicologico, mentale, o stress…sarebbe banale e a volte pericoloso. fms-bauer.it ha informato i visitatori su argomenti come Fibromialgia sintomi, Fibromialgia cause e Fibromialgia diagnosi. La ringrazio fin d’ora per la risposta. Capita spesso nella vita di essere sotto pressione. Premetto che da sempre sono ipocondriaca..ma stavolta temo di aver toccato proprio il fondo. E poi, Prova a prenderti come impegno con te Stesso ogni giorno 20-30 minuti di attività (una che ti piace) e metterci tutte le tue energie . viagra online from manufacturer. Insisti coi tuoi genitori o se preferisci sentiamoci online in modo che possa spiegarti meglio. il sistema nervoso rimane in allerta e fatica a compensare ulteriori sforzi fisici, mentali o psicologici, dopo aver superato certi livelli di sopportazione. Buon giorno Jenny, perdonami il ritardo nella risposta ma son stato molto impegnato in questi mesi. Ciao, sono Marcello Chiapponi, fisioterapista e personal trainer, responsabile del sito. Quale di queste modalità hai già provato? Ora la utilizzo meno perché non riesco a concentrarmi e sembra che mi urti. Applicando lo stesso metodo di esercizi e suggerimenti che propongo in Cervicale STOP!, il tratto cervicale è migliorato e nel giro di un mese i sintomi di ansia che erano comparsi dopo il colpo di frusta non si sono più presentati. Grazie di avermi scritto. Per esempio mi interesserebbe sapere se lo psicologo è uno psicologo clinico, se segue un indirizzo cognitivo comportamentista (molto utile in un caso come il tuo, naturalmente da quello che posso leggere tra le linee). Come avrai notato, nella maggior parte dei casi abbiamo a che fare con “cani che si mordono la coda”. Quando è il sistema nervoso ad andare in difficoltà, i sintomi sono molteplici, spesso poco comprensibili ed a volte anche invalidanti: per questo è importante fare tutto il possibile per migliorare la situazione. La vita mi ha insegnato che si può rinascere ogni giorno in modi diversi, ma con la tenacia e la forza di non mollarla mai anche quando sembra finita é proprio lí il momento in cui ricomincia. Buonasera, ho appena letto il suo articolo. Quando però lo stress e l'irritabilità diventano cronici, l'organismo produce grande quantità di cortisolo e il sistema nervoso si trova in una condizione di infiammazione costante che mette sotto pressione anche il sistema immunitario. Dal test è emersa una prevalenza di disturbi a carico del METABOLISMO. In caso di dubbi, consultare il proprio medico. Il tuo profilo: disturbi prevalentemente "meccanici", Il tuo profilo: disturbi prevalentemente metabolici, Il tuo profilo: sintomi prevalentemente del Sistema Nervoso, Quando l’ansia è un problema fisico: capire i sintomi e combatterli. Altre malattie neurologiche: 1. Si ho visto anche diversi dietologi che mi hanno detto di limitare le carni rosse ma soprattutto gli zuccheri….. che però dovrò anche prendere in misura ridotta. Sono una ragazza di 26 anni e ho sempre sofferto di ansia, con presenza anche in famiglia. Il tuo è il cosiddetto "profilo meccanico". Ma non bisogna cadere nella trappola di aver paura del proprio corpo. Come la colchicina, inizialmente potentissima e ora non agisce più. Ora prendo integratori di magnesio e potassio per aiutare la funzionalità muscolare. Data la tua giovane età sei in tempo per migliorare drasticamente la qualità della tua vita. La cosa migliore è stabilire piccole tappe per raggiungere un obiettivo concreto. Può esserti utile iscriverti alla mia community TI invito per questo ad iscriverti alla mia community https://www.osteoclinic.it/getpainsecrets/, o a seguirmi sul profilo instagram @chiesa.michele, Sto proprio iniziando a rilasciare dei video e dei contenuti che potrebbero interessarti , Buongiorno !ho ernia al disco e dopo una cura agopuntura e acido euronico iniziato a sentire bruciore di schiena sotto e poi passato sopra dopo avevo collo colo teso e calore in testa dietro che salito fino sopra ..e adesso ho bruciore diffuso su tutto corpo e ogni tanto brucia la schiena sopra e calore in testa …può essere stress muscolare?che cosa bisogna fare e da chi rivolgersi ?se mi può rispondere grazie. buon pomeriggio. PRENOTA UNA CONSULENZA di FISIOTERAPIA ONLINE con me Ascoltandoti credo di poterti aiutare meglio. Per chi soffre di ansia e di attacchi di panico può essere una sfida. Grazie a questo test, potrai capire meglio l’origine dei tuoi disturbi: ovvio che il test non è un “oracolo” (e soprattutto non sostituisce il parere medico), ma le indicazioni che se ne possono ricavare sono molto valide. Cosa sono gli attacchi d’ansia e quali sono i sintomi. Risulta però davvero molto semplice pensare all’equazione “miglior stato di forma generale = minor stato di tensione ed ansia“. Un collegamento molto importante è sicuramente quello tra postura e stati emozionali, che è noto anche ai non addetti ai lavori fin dagli anni 60. Un sorriso consapevole e pieno di sofferenza e di rinascita al contempo. Questa vignetta di Charlie Brown circola da tempo immemore, ed è un grande esempio di quanto questo collegamento sia potente. Stress e ansia causano uno stato di iperattività vegetativa che si manifesta con: senso di soffocamento, fiato corto, palpitazioni e aumento del battito cardiaco, aumento della pressione arteriosa, sudorazione, mani fredde o sudate, modificazioni salivari e bocca asciutta, vertigini, nausea, diarrea, senso di sbandamento, vampate di calore o di freddo improvvisi, bisogno di urinare spesso. Ciao e grazie di avermi contattato. Si tratta di una situazione molto comune: del resto il nostro stile di vita ci fornisce molte più sollecitazioni "nervose" che "fisiche". ansia da prestazione e cialis. La sindrome metabolica è quella condizione caratterizzata da: Si tratta di un problema molto comune e sempre in crescita, legato fondamentalmente al nostro stile di vita e alla nostra alimentazione. La tensione muscolare e la concentrazione su uno stimolo potenzialmente pericoloso sono reazioni innate e ci aiutano ad imparare come reagire alla realtà e alle nostre emozioni. Vediamo nello specifico quali sono i problemi dell’ansia e come agiscono sul malfunzionamento corporeo. Ne ho parlato con lo psicologo dice che ci sta. Tutto e’ partito da un dolore al braccio sinistro tipo tensione intorpidimento. La prima volta che mi si è presentato il bruciore è stato durante il sonno accompagnato da tachicardia; ho temuto, risvegliandomi nella notte, per un problema cardiaco e mi sono recata al ps. Spesso palpitazioni, battito accelerato, tremori e sudori con esami nella norma sono di frequente il termometro del livello d’ansia…e più ci pensi e più li avverti. In genere, chi ha questo tipo di problema nota una certa correlazione con i pasti. I campi obbligatori sono contrassegnati *. DannyZ dedica tutte le sue energie ed i suoi contenuti a questi argomenti, quindi è molto più ferrato di me sull’argomento, ed il suo video corso è assolutamente da provare. E se non riesci da solo, appoggiati a professionisti preparati e bada che che non ti prospettino trattamenti d’urto e guarigioni rapide e miracolose. Al momento, per migliorare lo stato della flora microbica intestinale, le “armi” sono due: Per quanto riguarda l’alimentazione, già le indicazioni del paragrafo precedente sono più che valide. Watch Queue Queue. Tipicamente il cuore batte e sudiamo al lavoro o facendo sport. Dai la colpa allo stress perché non hai capito la vera natura del mio disturbo! Nel frattempo la mia amica gastrite é tornata a farsi sentire con forza, e il sonno non è da molto tempo ristoratore. Sono stata sempre peggio.. sino a sentire la gamba e il braccio destro molto pesanti e stanchi. I principali sintomi dell’ansia. Group of young sporty people practicing yoga lesson lying in Dead Body or Corpse pose, Savasana exercise, working out, resting after practice, indoor close up, studio. 331 7291996, OSTEOCLINIC MONTICELLI BRESCIA presso Studio Fisioterapico via Foina, 52/A – Monticelli Brusati (BS) – Tel. Differential Experimental effects of a short bout of walking, meditation or combination of walking and meditation on state anxiety among young adults. Settimana prossima torno a lavorare ed è un lavoro che richiede impegno fisico e mentale (sono addetta vendite). This video is unavailable. Per il dolore è meglio il caldo o il freddo? Ovviamente non conosco bene quale sia la tua situazione, però ti posso assicurare che non ridurrai i dolori solo prendendo farmaci e integratori, ma sarà necessario un approccio più efficace ad esempio potresti prendere in considerazione di fissare una CONSULENZA di FISIOTERAPIA online con me per permettermi di capire un poc meglio. Capisco che la tua situazione sia un poco particolare. Grazie di avermi scritto e di esserti ben spiegata. Il disturbo d’ansia è di per sè responsabile di una serie di sintomi (che vedrai qui sotto), ma anche di un altro importante fenomeno: l’aumento costante del grado infiammatorio generale. L’ansia patologica compromette in maniera più o meno rilevante il funzionamento psicologico della persona. Premetto che questi sono cominciati in concomitanza con un cambio di lavoro importante. LEGGI ANCHE Effetto nocebo: come ansia, ambiente, spiegazioni inadeguate e scarsa fiducia aumentano gli effetti collaterali di una terapia. Purtroppo ho iniziato a sentire una stanchezza estrema nel cambio stagione.. avevo sempre troppo sonno.. e a volte mi sentivo anche un po’ dislessica. Sono talvolta incredibili i miglioramenti di attività banali. Ho chiesto di poter evitare lavori puramente fisici ma ho comunque il dubbio di non farcela. A volte succede il contrario: se hai avuto un trauma vertebrale, toracico o costale, oppure se passi davvero tanto tempo seduto e chinato in avanti, il tuo diaframma potrebbe essersi irrigidito per cause puramente fisiche. Grazie mille in anticipo. Ora però ci concentreremo su quella categoria di persone che NON E’ NATA ANSIOSA, ma che improvvisamente si trova con sintomi d’ansia. Allo stesso modo un adulto percepisce una minaccia in modo differente a seconda del vissuto legato a precedenti esperienze e dal contesto in cui questa si presenta. Ansia definizione. BMC Health research 2018 18:559 https://doi.org/10.1186/s12913-018-3313-5. Non è riconducibile a una specifica patologia organica come ulcera, gastrite, reflusso gastroesofageo o tumore. Può darsi che non sia il tuo caso, ma tieni presente che gli interventi che ho indicato possono decisamente aiutare anche in caso di ansia “classica”, in quanto agiscono migliorando lo stato di efficienza dell’organismo. Davvero! o altro di particolare? Naturalmente, parlando di stato di forma e di fitness, si apre un mondo sconfinato. Funziona esattamente come il lavoro che stai facendo con il tuo psicologo: è molto importante che il tuo equilibrio a livello psicologico ed emotivo sia accompagnato ad un equilibrio anche sul piano fisico …anche per sganciare l’attenzione da alcune tue sensazioni.